Connettiti con noi
tour operator

Economia

Decreto Ristori: aiuti per agenzie di viaggio e tour operator

Decreto Ristori: aiuti per agenzie di viaggio e tour operator

Operatori turistici: calo del fatturato del 90%. Ulteriori stanziamenti con il Decreto Ristori per agenzie di viaggio, tour operator, guide turistiche e accompagnatori. I dettagli e i codici ATECO interessati.

Decreto Ristori agenzie di viaggio e tour operator. Con il recente Decreto Ristori, vengono introdotte ulteriori misure a sostegno delle attività colpite con l’introduzione delle ultime norme di contrasto all’epidemia Covid-19. Tra queste, troviamo un ulteriore stanziamento di 400 milioni di euro a sostegno degli operatori turistici, che si vanno ad aggiungere ai 265 milioni erogati con il Decreto Rilancio.

In particolare, sono stati designati come destinatari dei fondi accompagnatori, guide turistiche (con partita Iva e codice ATECO 79.90.20), agenzie di viaggio e tour operator (con codice ATECO 79.1, 79.11 e 79.12).

Secondo i calcoli della Direzione Generale del Turismo, il comparto ha subito un calo del fatturato del 90%: una perdita enorme che è necessario tamponare, fin dove possibile.

Come si calcola il contributo

Il Decreto Ristori prevede, quindi, un contributo calcolato sulla base della differenza tra il fatturato 1.02.2020 – 31.07-2020 e lo stesso periodo dell’anno 2019, pari al:

  • 20% della differenza per soggetti con ricavi non superiori a 400.000 euro;
  • contributo pari al 15% per soggetti con ricavi tra i 400.000 e 1 milione di euro;
  • 10% per soggetti con ricavi tra i 1 e 50 milioni di euro;
  • 5% per soggetti con ricavi superiori a 50 milioni di euro.

Queste le misure di calcolo applicate fino al precedente Decreto Rilancio. Si attendono le nuove specifiche, o la conferma di quelle preesistenti, per il Decreto Ristori.

Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Vai su