Università, sconti in arrivo: quali le nuove soglie ISEE

Università con novità e sconti all’orizzonte. Per le tasse universitarie arriva l’esonero fino a € 22 mila di ISEE. Vediamo quello che dobbiamo aspettarci dal nuovo decreto ministeriale.
università
università

Università con novità in arrivo, a favore delle famiglie italiane. Nuova soglia di esonero per il pagamento delle tasse universitarie. Saranno esentati i nuclei familiari che presenteranno un ISEE pari a € 22 mila

Non resta che attendere ora la pubblicazione del relativo decreto ministeriale, che sancisca in maniera definitiva la no tax area.

Novità in arrivo in Università tra esoneri e sconti per le tasse universitarie

A quanto pare le maglie dell’esonero contributivo riguardante le tasse delle università italiane, si sta allargando. La ministra dell’Università e della Ricerca Cristina Messa, sta proseguendo quanto avviato dal suo predecessore Gaetano Manfredi, in fatto di agevolazioni economiche per gli studenti.

In questo periodo fervono i test d’ingresso per le maggiori università italiane, e le famiglie sono alle prese con i dovuti rendiconti economici.

Al momento rimangono in essere gli sconti indirizzati alle famiglie con ISEE fino a € 30 mila. già alcuni atenei hanno elevato la soglia di esenzione e in qualche caso è stata addirittura ampiamente superata. Il Governo ha stanziato a tal riguardo un fondo pari a € 165 milioni.

Per l’innalzamento della soglia di esenzione a € 22 mila, sono stati stanziati € 70 milioni. € 20 milioni oltre l’importo governativo stanziato l’anno precedente. Ora non resta che attendere la ormai prossima pubblicazione del decreto ministeriale, n.° 1034/2021. Proprio in tale comunicazione istituzionale verranno definite le nuove regole di esonero dalle tasse universitarie.

Sconti in arrivo per le tasse all’Università

In merito alla scontistica determinata in base all’ISEE, i parametri al momento non cambiano. Infatti la tabella praticamente invariata:

  • 80% di sconto con un ISEE definito tra € 22 mila e € 24 mila.
  • 50% di sconto con un ISEE definito tra € 24 mila e € 26 mila.
  • 25% di sconto con un ISEE definito tra € 26 mila e € 28 mila.
  • 10% di sconto con un ISEE definito tra € 28 mila e € 30 mila.

Inoltre con il decreto ministeriale si definiscono anche degli scontri extra per i corsi di studi in Università. Tali fondi occorrenti per applicare le agevolazioni, potranno fare riferimento ad una parte delle risorse stanziate (pari a € 35 mila). Ogni ateneo potrà decidere quindi in forma autonoma, la facoltà di applicazione degli sconti per fasce di reddito, o per categorie di studenti. Condizione questa che dovrà però attendere i dati provvisori di cui si attende la pubblicazione entro il 15 novembre prossimo per i provvisori, e il 15 aprile 2022 per quelli definitivi.

Le famiglie italiane ecco quanto risparmieranno

Volendo prendere a riferimento le tasse che sono state versate dalle famiglie italiane per il passato anno di studi all’Università, cerchiamo di fare chiarezza su quanto andranno a risparmiare le famiglie degli studenti, con la soglia di esonero elevata a € 22 mila. Dalla soglia precedente definita a € 21 mila di ISEE, si risparmieranno circa € 112.

 Il risparmio a seguire sarà così ripartito:

  • a € 231 fino a € 24 mila di ISEE;
  • con € 49 fino a € 27 mila di ISEE;
  • a € 52,50 fino a € 28 mila di ISEE.

A quota € 30 mila lo sconto viene azzerato, e rimane al 10%, come già definito per lo scorso anno di studi all’Università Si chiede di alzare l’area no tax a € 30 mila quanto prima. Staremo a vedere.