Scadenze Fiscali Giugno 2021: Imu, imposte sui redditi, Iva, IRPEF

Con le scadenze fiscali giugno 2021gli italiani sono chiamati all’appuntamento annuale più impegnativo con spese e oneri. Vediamo come districarsi nel mese più dispendioso dell’anno.
Scadenze fiscali giugno 2021
Scadenze fiscali giugno 2021

Con le scadenze fiscali giugno 2021 torna l’appuntamento con uno dei mesi dell’anno più difficile da digerire, per gran parte delle famiglie italiane. Arrivano il saldo e gli acconti delle imposte sui redditi, l’acconto IMU, il versamento IVA e i contributi INPS. Il calendario di giugno presenta tutta una serie di adempimenti fiscali, che lasciano ben poco respiro.

Scadenze conservazione sostitutiva fatture elettroniche

Il mese di giugno prende l’avvio con la prima scadenza del giorno 10. Infatti a tale data si effettua la conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche, relative all’anno 2019.

Tale onere andrà ad interessare:

  • Professionisti aventi partita IVA, lavoratori autonomi
  • Agenti di commercio, commercianti, imprenditori, artigiano
  • Intermediari finanziari, istituti di credito, fiduciarie
  • Snc, Sas, Studi Associati
  • Spa Srl, Cooperative, Enti pubblici e privati

Scadenza IMU

Altra data da segnare sul calendario sarà quella del prossimo 16 giugno, giorno in cui verranno chiamati a adempiere il loro versamento i proprietari di immobile. È bene ricordare che l’IMU non è contemplato sulle abitazioni principali ad uso abitativo, ma viene richiesta sulle case di lusso della categoria A1, A8,e A9.

Pertanto sono esenti da versamento i proprietari di:

  • Casa familiare assegnata al genitore affidatario
  • Immobili di cooperative
  • Immobili destinati a studenti universitari assegnatari
  • Fabbricati di civile destinazione quali alloggi sociali
  • Un solo immobile appartenente a Forze Arnate, Forze di Polizia, Carriera prefettizia o vigili del fuoco

Inoltre con la novità introdotta dal DL Sostegni, verranno esentati dal primo versamento dell’IMU 2021, gli immobili posseduti da coloro aventi i requisiti d’accesso al fondo perduto DL 41/2021.

Tale esenzione si configura solo agli immobili dove i soggetti esercitano attività, essendone anche i gestori.

Scadenze Ritenute e IVA

Il giorno 16 sarà la data ultima per provvedere al pagamento di:

  • Ritenute del mese di maggio 2021: i sostituti d’imposta dovranno utilizzare il modelloF24 con il codice tributo 1040
  • IVA: versamento relativo all’evasione del mese di maggio 2021. I soggetti interessati dovranno utilizzare il modello F24 con codice tributo 6031
  • Versamento imposta sostitutiva dell’IRPEF: i soggetti interessati da tale tributo dovranno versare importi relativi alle addizionali regionali e comunali riguardanti le somme versate ai dipendenti nel mese di maggio 2021. Tale importi sono riconducibili all’incremento della produttività, efficienza, produttività e qualità.

Scadenze IRPEF, IRES, IRAP

Chiudiamo il mese di giugno 2021 con il giorno 30, in cui abbiamo:

  • Versamento del saldo e dell’acconto delle imposte sui redditi (IRPEF, IRES, IRAP, cedolare secca e imposte assimilabili). Per questa data è atteso il versamento dell’importo risultante da quanto dedotto dalla dichiarazione dei redditi, con prima rata e saldo. Chi intendesse versare la somma dovuta al 30 luglio 2021, si vedrà applicata la quota interessi pari a 0,40%.
  • Al 30 giugno 2021 si dovrà inviare la richiesta di esonero del pagamento canone RAI 2021
  • Al 30 giugno 2021 andranno presentate inoltre le sovvenzioni governative ricevute nell’anno 2020 quali: sussidi, contributi in denaro o in natura, privi di natura corrispettiva, risarcitoria o retributiva. Tutto quello che è stato quindi percepito dalle pubbliche amministrazioni, in forma di sostegno.