Connettiti con noi
reddito di emergenza

Economia

Reddito di Emergenza: chi può richiederlo e come

Reddito di Emergenza: chi può richiederlo e come

Reddito di Emergenza: chi può richiederlo, caratteristiche, requisiti e come inoltrare domanda all’INPS

Il Decreto Rilancio introduce misure a sostegno di imprese e cittadini, per supportare l’economia dopo il duro colpo inflitto dall’epidemia da Coronavirus. Con il Decreto del 19.05.2020 si introduce il nuovo strumento di sussidio Reddito di EmergenzaREM, destinato ai nuclei famigliari che hanno subito una decisiva riduzione del reddito causa Covid-19.

Reddito di Emergenza: come calcolare l’importo

Il Reddito di Emergenza verrà erogato in due rate da 400 euro cad. Per stabilire l’esatto importo, verrà, inoltre, utilizzato il medesimo moltiplicatore in uso per il Reddito di Cittadinanza, parametrato sulle caratteristiche del nucleo famigliare.

Chi può richiedere il Reddito di Emergenza

Per poter richiedere il REM, è necessario rispettare i seguenti requisiti:

  • residenza in Italia;
  • reddito famigliare nel mese di aprile 2020 inferiore a 400 euro;
  • Isee inferiore ai 15.000 euro;
  • patrimonio famigliare immobiliare inferiore ai 10.000 euro nel 2019, con aumento di 5.000 euro per ogni componente della famiglia successivo a 1, fino ad un massimo di 20 mila euro. Il massimale è aumentato di 5 mila euro, in caso di presenza di un componente famigliare con grave disabilità.

Incompatibilità con il REM

Si precisa che non può essere richiesto da quei nuclei famigliari in cui un membro abbia percepito altri sussidi istituiti durante l’emergenza epidemiologica o in cui un membro sia titolare di pensione diretta, indiretta o reddito di cittadinanza.

Come fare domanda

L’INPS, con messaggio 2131 del 22.05.2020, ha dato il via alle domande per il REM attraverso il portale MyInps, al quale sarà necessario accedere mezzo autenticazione Pin, SPID, CNS o Cie.

La domanda potrà essere inoltrata entro il 30.06.2020, anche con il supporto dei CAF.

Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Vai su
×