Connettiti con noi
bonus 1000 euro maggio

Economia

Bonus 1000 euro maggio: come fare domanda

Bonus 1000 euro maggio: come fare domanda

Bonus 1000 euro maggio per co.co.co., turismo e liberi professionisti. Criteri di accesso e come fare domanda.

Giugno è iniziato e, in teoria, dovrebbero a breve essere disponibili le procedure per inoltrare domanda per il Bonus 1000 euro maggio introdotto con il Decreto Rilancio. Intanto, però, sono ancora in pagamento i Bonus 600 euro e dall’Istituto Nazionale di Previdenza tutto (o quasi) tace.

Se non sono ancora disponibili i moduli di richiesta, sono però stati definiti i criteri di accesso e i destinatari del Bonus.

Chi può richiedere il Bonus 1000 euro maggio

Potranno richiedere il Bonus i co.co.co. – collaboratori coordinati continuativi, purché il rapporto di lavoro sia cessato entro il 19.05.2020. In questo caso, il Bonus è cumulabile e compatibile con la DIS-Coll.

Il Bonus 1000 euro maggio potrà essere richiesto anche dai Liberi Professionisti iscritti alla gestione separata INPS, con Partita Iva attiva nella data di entrata in vigore del Decreto Rilancio. È necessario provare una riduzione del fatturato nel bimestre marzo/aprile 2020 di almeno il 33%, rispetto all’anno precedente. Inoltre, è necessario non essere titolari di pensioni né iscritti ad altre forme previdenziali. Si precisa che l’accredito del Bonus 1000 euro maggio non sarà effettuato automaticamente ai destinatari del Bonus 600 euro.

Potranno, infine, richiedere il Bonus i lavoratori stagionali o in somministrazione del Turismo e stabilimenti balneari. Come per i co.co.co, il rapporto di lavoro deve essere cessato. Il sussidio non è cumulabile con la NASPI.

Come fare domanda

Per fare domanda, a breve saranno disponibili sul sito INPS appositi moduli, da scaricare e trasmettere compilati all’Istituto accedendo al profilo personale utente MyInps attraverso Autenticazione Pin, Spid, Cie o CNS.

I tempi dell’erogazione non sono stati comunicati, ma, sicuramente, saranno dilatati, considerando il controllo incrociato dei requisiti con l’Agenzia delle Entrate.

Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Vai su
×