Calcio italiano: scopriamo quanto guadagna la Nazionale

Il calcio italiano appassiona da sempre per il suo livello agonistico, e per i guadagni da favola dei giocatori vestiti d’azzurro. Scopriamo meglio quanto guadagnano gli azzurri che ci fanno battere il cuore nelle competizioni calcistiche.

Il calcio italiano è una passione che nasce da piccini e si coltiva per una vita intera. Il nostro fair play in campo ha segnato epoche indimenticabili, sui tappeti erbosi di tutto il mondo. I nostri fenomeni hanno emozionato nelle notti dedicate ai Mondiali, con momenti che rimarranno per sempre impressi nella memoria collettiva degli italiani.

Calcio italiano: calciatori italiani, sempre sotto i riflettori

Come ben vediamo i campioni dello sport ormai sono onnipresenti non solo sui campi da gioco, ma sono ferventi sostenitori di brand della moda, accessori, case automobilistiche e beni di consumo. Creano tendenze nel look, e decretano il successo di un ristorante o di un locale, solo con la loro presenza. Da non dimenticare poi le loro comparsate alle trasmissioni televisive italiane: bastano appena qualche minuto in onda, per vedere impennarsi l’indice degli ascolti.

Anche il mondo del beauty care rivendica sempre più spesso quali testimonial di un qualsiasi prodotto i campioni del calcio sia attuali, che  quelli di qualche stagione passata. Insomma gli uomini del pallone in Italia sembrano godere di un allure inossidabile.

Calcio italiano: scopriamo quanto guadagnano i giocatori

A fare da contorno al loro prestigio è inevitabile  l’aspetto economico di un giocatore di calcio italiano. Ora poi che siamo nella fase tutta impegnata dalle transazioni del calcio mercato, l’argomento si fa molto più rovente.

Gli Europei 2020 in corso in queste settimane vedono dunque impegnata la nostra Nazionale. A quanto pare le rose con un maggiore valore di mercato al momento risultano essere quella della Germania al 3° posto, Francia sul 2° gradino, e l’Inghilterra in testa.

I 26 giocatori azzurri convocati (con l’emergenza Covid l’Uefa ha dato parere favorevole alla convocazione di tale numero nelle Nazionali) guidati dal CT Roberto Mancini li vediamo di seguito, con indicato il loro stipendio stratosferico. Come fonte di riferimento sono state prese la testata francese L’Equipe, Kickest, e Calcio & Finanza.

  • Alex Meret (Napoli) € 1 milione
  • Salvatore Sirigu (Torino) € 2 milioni
  • Marco Verratti (PSG) € 9 milioni
  • Andrea Belotti (Torino) € 2 milioni
  • Francesco Acerbi (Lazio) € 1,8 milioni
  • Alessandro Bastoni (Inter) € 1,5 milioni
  • Nicolò Barella (Inter) € 2,5 milioni
  • Bryan Cristante (Roma) € 1,8 milioni
  • Giacomo Raspadori (Sassuolo) € 0,1 milioni
  • Leonardo Bonucci (Juventus) € 6,5 milioni
  • Giorgio Chiellini (Juventus) 3,5 milioni
  • Giovanni Di Lorenzo (Napoli) 2,3 milioni
  • Emerson Palmieri (Chelsea) 4,5 milioni
  • Alessandro Florenzi (PSG) € 3 milioni
  • Leonardo Spinazzola (Roma) 3 milioni
  • Rafael Toloi (Atalanta) € 1 milione
  • Jorginho (Chelsea) € 6 milioni
  • Manuel Locatelli (Sassuolo) € 0,7 milioni
  • Gaetano Castrovilli (Fiorentina)
  • Matteo Pessina (Atalanta) € 0,4 milioni
  • Federico Bernardeschi (Juve) € 4 milioni
  • Federico Chiesa (Juventus) € 5 milioni
  • Domenico Berardi (Sassuolo) € 1,8 milioni
  • Ciro Immobile (Lazio) € 4 milioni
  • Gianluigi Donnarumma (Milan) € 6 milioni
  • Lorenzo Insigne (Napoli) € 4,6 milioni

Nella nostra lista dei convocati per gli europei 2020 spicca Varatti con il suo ingaggio stellare, del quale però non si ha la certezza assoluta, indicando forse la cifra inferiore a quella effettiva. Pessina e Raspadori con i loro compensi sono una voce fuori dal coro, anche se è prevista a breve una nuova contrattazione per i due giovani campioni, e i loro ingaggi. Anche su Donnarumma diversi rumors del calcio italiano lo vedrebbero sotto trattativa con il PSG, che farebbero schizzare la sua retribuzione a €12 milioni a stagione, in questo caso il portiere azzurro conquisterebbe il podio degli azzurri più pagati.