Azioni Stellantis da non farsi sfuggire: vediamo perchè

Azioni Stellantis sotto lo sguardo attento dei mercati. Cerchiamo di capire cosa sta succedendo al colosso automobilistico, per approfittarne in Borsa.
azioni
azioni

Azioni Stellantis sotto i riflettori della finanza internazionale, nelle ultime ore. Gli analisti consigliano caldamente di non perdere di vista il titolo del colosso dell’auto, dopo aver assistito ad una vera e propria impennata in Borsa. Cerchiamo di saperne di più per poter approfittare del momento favorevole. Stellantis è un’holding multinazionale, produttrice di autovetture di ogni segmento.

Il colosso della mobilità nasce dalla fusione di grandi gruppi del comparto automobilistico mondiale quali Fiat Chrysler Automobiles e PSA. La stima del suo fatturato allo scorso 30 giugno è data a € 73.3 miliardi, con 407.545 dipendenti sparsi nel mondo. Tra le sue consociate sono presenti marchi del calibro di: Opel, Dodge, Peugeot, FCA US, , Citroën, Mopar, Lancia,DS, e molti altri minori.

Ultime novità sul mercato, da parte di Stellantis: arriva Spoticar

A contribuire al gran balzo in Borsa delle azioni del colosso dell’auto, hanno contribuito quasi certamente anche le ultime novità commerciali, messe in atto. nelle ultime settimane. Ad esempio ha debuttato in rete la nuova piattaforma digitale Spoticar, che permette agli utenti di approfittare del comparto usato di Stellantis. si potrà così fare affari rimanendo comodi, sul proprio divano.

Il sempre più crescente interesse da parte degli utenti verso il segmento delle auto usate, ha fatto mettere mano anche al gigante delle autovetture. Ora grazie a Spoticar che vuole essere il brand europeo di eccellenza a rappresentanza dell’universo Stellantis, il compratore dell’usato avrà a disposizione l’acquisto online o presso una concessionaria, senza preoccupazioni. Il punto di forza della neonata costola di Stellantis è l’offerta su ogni veicolo: una garanzia per 12 mesi, e nei primi 15.000 chilometri dall’acquisto. Inoltre saranno compresi anche il soccorso stradale, con eventuale veicolo sostitutivo gratuito ed eventuale soggiorno in albergo.

Anticipi del nuovo piano industriale

A dare l’ulteriore sprint alle azioni Stellantis di certo hanno contribuito anche le prime anticipazioni del nuovo piano industriale, che sarà presentato i primi del 2022. Attraverso le prime indiscrezioni pervenute dagli ADdi Alfa Romeo e Lancia, è tutto pronto per il prossimo lancio della nuova Tonale, e sarebbe stato confermato anche l’arrivo della nuova Delta.

Il programma inoltre andrebbe a prevedere il lancio di una nuova autovettura, ogni 12 mesi. 5 sono i modelli di nuove auto pronte per aggredire i mercati mondiali. Le nuove vetture vedranno la luce sulla futura mega piattaforma di Stellantis: la Stla. Qui prenderanno corpo tutti i modelli del cluster premium, che vede la presenza dei brand DS, tra cui Lancia, e Alfa.  A tal riguardo Lancia punterà sempre più sull’elettrico in ambito europeo, a partire dal 2027. C’è molta attesa per l’appuntamento del Capital Markets Day, in programma tra fine 2021, e inizio 2022.

Azioni Stellantis sotto lo sguardo vigile di Mediobanca

Le raccomandazioni del gruppo bancario milanese in merito alle azioni di Stellantis consigliano “di valutare la variazione percentuale del titolo a quota € 28. In tal caso si potrebbe assistere ad un rialzo, pari forse al   70% rispetto alle valutazioni borsistiche correnti.

Avvertenza

La presente pubblicazione è stata preparata da Mentefinanziaria.it in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore.

In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Articoli Correlati