Connettiti con noi
tasse sui certificate

Economia

Tasse sui certificate: come funzionano

Tasse sui certificate: come funzionano

Tasse sui certificate: come funzionano
5 (100%) 1 vote[s]

Le tasse sui certificate sono più basse rispetto a quelle sugli ETF. Ecco come funziona e come organizzarsi con il calcolo delle tasse.

Le tasse sui certificate si basano sulle tasse da redditi di capitale. In generale, si applica sul guadagno ottenuto dai certificati una tassa pari al 26% dell’importo lordo. Se si sta parlando di un vero e proprio paniere o di un indice, si segue la legislazione sulla Tobin Tax.

Con la Tobin Tax, non c’è una percentuale, ma una tassa che si basa sull’importo del valore nominale dell’indice o del paniere azionario. Quindi, si paga in proporzione a questo valore. Se i certificati sono quotati:

  • tra 0 e 2.500 euro: la tassa sarà di 0,025 euro;
  • tra 2.500 e 5.000 euro: pagherai una tassa di 0,05 euro;
  • tra 5.000 e 10.000 euro: l’imposta è pari a 0,10 euro.

e così via fino a un milione di euro di valore. Se un’operazione finanziaria è andata in perdita (minusvalenza) e un’altra è andata in leggero rialzo (ma non abbastanza da coprire le perdite), la tassazione non viene applicata.

Naturalmente, tutto deve essere dichiarato.

Come si dichiara

Quando si fa la dichiarazione dei redditi, a meno che non si usino indici o panieri, si indicano le plusvalenze (al netto delle minusvalenze) e si applica la tassazione al 26%. In regime amministrato, invece, il sostituto di imposta applica l’imposta sostitutiva compensando minusvalenze e plusvalenze. Questo si può fare solo se le minusvalenze si sono realizzate prima delle plusvalenze, per un massimo di 4 anni prima.

Per maggiori informazioni sulle tasse sui certificate, ti consigliamo di rivolgerti al tuo commercialista, che ti saprà consigliare in base al tuo regime finanziario. Se utilizzi anche indici e panieri, il consiglio è di chiedere al tuo commercialista come fare con la Tobin Tax e di prepararti tutta la documentazione per certificare gli avvenuti pagamenti.

Per investire, conviene sempre fare attenzione a ogni dettaglio, anche agli aspetti fiscali, soprattutto se uno strumento finanziario è meno tassato di un altro, come in questo caso.

Copywriter freelance, si occupa di notizie di economia da 8 anni. Per lei, avere una mente finanziaria è il miglior modo per miglirare la vita di tutti i giorni.

Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Vai su
×

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi