Connettiti con noi

Notizie

Scadenze fiscali marzo 2020: quali sono?

Scadenze fiscali marzo 2020: quali sono?

Scadenze fiscali marzo 2020: tutti gli adempimenti da ricordare

Scadenze fiscali marzo 2020, cosa c’è da ricordare? Gli adempimenti fiscali per il mese che sta per arrivare sono tantissimi. Abbiamo cercato di riunirli tutti per offrire al nostro lettore una guida pratica, semplice e veloce: data per data, adempimento per adempimento.

La prima scadenza che troviamo all’appello è quella del due marzo: versamenti, dichiarazioni, comunicazioni e ravvedimenti.

Scadenze fiscali 2 marzo 2020

Partiamo dai versamenti:

  • Prima rata bimestrale dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale relativa alla dichiarazione presentata entro il 31 gennaio 2020;
  • Imposta di bollo virtuale sui vaglia cambiari e sulle fedi di credito (quarto trimestre 2020);
  • Prima rata bimestrale imposta di bollo virtuale su assegni bancari e postali in forma libera di circolazione;
  • Imposta di bollo virtuale: prima rata sui vaglia postali in forma libera;
  • Assicurazioni: imposta dovuta sui premi e accessori incassati nel mese di gennaio 2020;
  • Versamento IVA acquisti intracomunitari nel mese precedente per Enti non commerciali e agricoltori esonerati
  • Contratti di locazione: versamento IVA e imposta di registro per i contratti registrati in data 01 febbraio 2020 o rinnovati tacitamente dal 01 febbraio 2020.

Proseguiamo con le dichiarazioni:

  • Regolarizzazione, con il ravvedimento, della dichiarazione dei redditi modello “REDDITI PF 2019”
  • Ravvedimento per la presentazione tardiva della dichiarazione dei redditi degli eredi delle persone decedute nel 2018 o entro il luglio 2019;
  • Presentazione tardiva della dichiarazione “Redditi Sp 2019”
  • Dichiarazioni IVA: ravvedimento per modello “Redditi Sp 2019” e modello “Redditi SC 2019”;
  • IRES: presentazione tardiva “Redditi SC 2019” per società di capitali, enti commerciali ed equiparati;
  • IRAP: ultimo giorno utile per il ravvedimento Irap 2019
  • Enti non commerciali e agricoltori esonerati: dichiarazione mensile degli acquisti di beni e servizi Modello Intra 12
  • Denuncia annuale cumulativa dei contratti di affitto di fondi rustici dell’anno precedente non formati per atto pubblico o scrittura privata autenticata;
  • Presentazione tardiva Modello CNM 2019 (Consolidato nazionale mondiale): ravvedimento;
  • Modello ENC 2019: ultimo giorno utile per il ravvedimento

Scadenze fiscali 9 marzo 2020

Per il 9 marzo sono previste due comunicazioni:

  • Presentazione modello “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai 730-4 resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate”;
  • Trasmissione delle Certificazioni Uniche (c.d. CU 2020) che devono contenere i dati fiscali e previdenziali sulle certificazioni lavoro dipendente, assimilati e assistenza fiscale, nonché sulle certificazioni lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi corrisposti nell’anno 2019.

Scadenze fiscali 16 marzo 2020

Il 16 marzo scadono ben 60 tipi di versamento: 10 Iva, 34 ritenute, 5 imposte sostitutive e 11 di altro genere.

  • Imposta sugli intrattenimenti;
  • Tobin Tax: versamento su trasferimenti della proprietà di azioni, strumenti finanziari, titoli nonché versamento dell’imposta dovuta su strumenti finanziari derivati e valori mobiliari; imposta su negoziazioni ad alta frequenza relative ad azioni, strumenti finanziari partecipativi, titoli rappresentativi; operazioni su strumenti finanziari e trasferimenti proprietà del mese precedente;
  • Società di gestione accentrata ex art. 80 Tuf: imposta sui trasferimenti di proprietà e altri strumenti finanziari partecipativi, titoli rappresentativi; versamento importa su operazioni; strumenti finanziari partecipativi, titoli rappresentativi;
  • Sostituti d’imposta, imposte dovute su: cessazione del rapporto di agenzia, cessazione rapporto collaborazione a progetto, interessi e redditi di capitale, redditi derivanti da perdita di avviamento commerciale, contributi-indennità-premi vari, riscatti di polizze vita, premi e vincite, cessione di titoli e valute, redditi di capitale, rendite AVS;
  • IVA: liquidazione Iva, soggetti che hano affidato a terzi la contabilità (anche a saldo per Iva 2019), enti pubblici con vincolo di tesoreria unica, split payment, saldo Iva dichiarazione annuale, soggetti passivi che, tramite interfaccia elettronica, le vendite a distanza (liquidazione iva mese precedente);
  • Versamento imposta sostitutiva Irpef e addizionali regionali per incrementi di produttività;
  • Imposta sostitutiva su plusvalenza o altro reddito diverso in regime di risparmio amministrato;
  • Istituti di credito e intermediari finanziari: imposta sostitutiva;
  • Imposta sostitutiva su risultato maturato delle gestioni individuali di portafoglio
  • Canone Tv: comunicazione dei dettagli delle fatture emesse dalle imprese elettriche del mese precedente;
  • Soggetti IVA: emissione e registrazione delle fatture differite su beni consegnati o spediti nel mese solare precedenti;
  • Associazioni sportive dilettantistiche, pro loco e altre associazioni: annotazione dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito durante attività commerciali;
  • Esercenti commercio al minuto: bisogna registrare le operazioni per le quali è stato rilasciato lo scontrino fiscale.

Scadenze fiscali 18 marzo 2020

Sono solo due gli appuntamenti fiscali da ricordare per questa data e riguardano i ravvedimenti:

  • Imposte e/o ritenute non versate o versate in maniera insufficiente: ultimo giorno per la regolarizzazione
  • Enti pubblici: ultimo giorno per la regolarizzazione per le imposte e/o ritenute non versate o versate in maniera insufficiente

Scadenze fiscali 20 marzo 2020

  • Canone Tv: comunicazione all’AdE dei dati di dettaglio del canone addebitato, accreditato e riscosso nel mese precedente;
  • Dichiarazione dei redditi pre-compilata: ultimo giorno utile per poter esercitare l’opposizione all’utilizzazione dei dati delle erogazioni liberali fatte nell’anno precedente.

Scadenze fiscali 25 marzo 2020

  • INTRASTAT: presentazione degli elenchi riepilogativi “cessione beni/prestazione servizi” del mese precedente.

Scadenze fiscali 31 marzo 2020

L’ultimo giorno di marzo è ricco di scadenze per versamenti, dichiarazioni e comunicazioni:

  • Versamento delle Imposte sulle assicurazioni;
  • IVA: versamento per gli enti non commerciali e gli agricoltori esonerati per gli acquisti intracomunitari;
  • Contratti di locazione: registrazione e versamento imposta di registro;
  • INTRA 12: presentazione da parte degli enti non commerciali e degli agricoltori esonerati;
  • CU 2020: consegna della Certificazione Unica con dati fiscali e previdenziali agli interessati;
  • CUPE: consegna agli interessati;
  • Imposta sostitutiva sulle plusvalenze: rilascio ai contribuenti dell’attestazione sui versamenti;
  • Progetti culturali ed erogazioni liberali: comunicazione al Ministero dei Beni Culturali dell’elenco di chi ha fatto codeste elargizioni in denaro con le somme devolute;
  • MODELLO FAS: presentazione, ultimo giorno utile;
  • Anagrafe finanziaria: gli operatori finanziari devono comunicare i dati dei soggetti con i quali hanno intrattenuto rapporti di natura finanziaria;
  • Canone Tv: comunicazione dell’eventuale annullamento o delle rettifiche dei dati da parte delle imprese elettriche.

Continue Reading
Potrebbero interessarti anche
Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Vai su
×