Connettiti con noi

Economia

Mercato dell’oro e mercato dell’argento: su quale puntare?

Mercato dell’oro e mercato dell’argento: su quale puntare?

Il mercato dell’oro è in crescita mentre quello dell’argento in netto declino.
Argento e oro hanno un trend decisamente opposto in questa fase di pandemia da Covid-19 ma, il panorama del mercato potrebbe rivelarsi più intrigante per l’argento.

Dal gennaio 2020, l’oro ha prodotto circa il 13,5% di guadagno mentre per l’argento le cose sono andate decisamente in modo differente, ha sostanzialmente reagito con un trend a ribasso.

Le quotazioni dell’oro sono aumentate a 1.720$ l’oncia, invece per quanto concerne l’argento si è assestato a 15,50$.
Il valore odierno del rapporto tra i due metalli è di 110, valore decisamente inferiore rispetto ai massimi storici raggiunti a soglia 124 raggiunti nel mese di marzo 2020, dato nettamente sopra la media decennale di 64. Comprendere la motivazione relativa all’aumento dei prezzi stia aumentando non è certamente difficile comprenderla.

Il motivo è da attribuire decisamente al Coronavirus che ha fatto implodere una crisi sanitaria e economica globale causa lockdown. E’ per mezzo di ciò gli investitori si sono fiondati a comprare beni rifugio come l’oro, in previsione di un picco a ribasso del mercato finanziario e borsistico.

Mercato dell’argento, conviene scomettere?

Sicuramente il mercato dell’oro, con un prezzo dell’oncia decisamente più elevato, potrebbe indurre a far pensare che sia più fruttuoso e il metallo sia un bene di rifugio ma non bisogna sottostimare il mercato dell’argento.

Il mercato dell’argento, purtroppo in fasi recessive come quelle che stiamo vivendo per il lockdown ha una performance negativa ma, bisogna considerare che il suo uso nell’industra è molto più elevato.
Proprio per questo motivo bisognerebbe pensare proprio in questo momento di investire in quest’ultimo metallo. Non appena le industrie apriranno la richiesta dell’argento aumenterà e i margini di ricavo potrebbero essere più elevati rispetto a quello che può avvenire nel mercato dell’oro.

Proprio per questo motivo è l’argento il metallo da preferire, più largamente utilizzato e che potrà beneficiare di un rimbalzo a crisi terminata. Alcuni stimano che post-coronavirus il prezzo dell’oncia d’oro potrebbe aumentare e attestarsi a cifre che potrebbero toccare i 3000$ ma senza considerare l’inflazione.

Il trend dei prezzi al consumo sono stabili se non addirittura hanno una tendenza al calo; la Federal Reserve sta aumentando la pressione sui mercati, e potrebbe, nelle prossime settimane, adottare tassi negativi e aumentare l’inflazione e stimolare la crescita nel mercato USA.

Mercato dell’argento: sarà super venduto

In mancanza dell’inflazione, i motivi per acquistare le oncie d’oro potrebbe non essere conveniente. Come spiegato nel paragrafo precedente per l’argento il mercato è differente, la domanda è diversa e potrebbe entrare a far parte del sistema inflazionistico. Quando la produzione industriale tornerà a produrre a ritmi normali, la domanda aumenterà e parallelamente anche il prezzo crescerà.

Laureata in Economia Aziendale e Management, appassionata di economia e finanza e amante della lettura.

Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Vai su
×