Connettiti con noi
Green Bond Germania

Finanza

Green Bond Germania settembre 2020

Green Bond Germania settembre 2020

L’emissione di queste nuove obbligazioni tedesche segna uno spartiacque per l’Europa: le novità del Green Bond Germania settembre 2020

In arrivo tra pochi giorni delle nuove obbligazioni tedesche che si inseriscono nel panorama ormai ben popolato della finanza ecosostenibile. I Green Bond Germania settembre 2020, però, differiscono dagli altri titoli “eco” per caratteristiche fondamentali. L’operazione sarà un successo?

Green Bond: un mercato in espansione

Il mercato dei Green Bond e della finanza eco-sostenibile rimane uno dei settori di investimento in voga in questi anni, nonostante la frenata data dall’epidemia di Coronavirus che ha dirottato gli investitori verso altre emissioni ESG, sempre con finalità sociali e responsabili (nel 2020 si è registrato il boom delle emissioni a sostegno di progetti sanitari).

Nonostante la scelta molto “alla moda”, il mercato Green incide solo per il 2,85% sulla globalità delle nuove emissioni, a causa delle complesse clausule che limitano in modo fin troppo dettagliato l’impiego dei capitali così raccolti.

Proprio per questa ragione, nell’ultimo periodo, si sono sviluppate delle emissioni ibride, in cui i capitali raccolti possono anche essere utilizzati a scopo non ambientale.

Green Bond Germania: una novità per l’Europa per la modalità, ma non per lo scopo

Ecco quindi che la Germania, inizialmente restia a questo tipo obbligazioni a causa delle stringenti clausule, dopo un lungo e attento studio, ha deciso di affacciarsi al mercato dei Green Bond, come già in Europa avevano fatto Francia, Olanda e Polonia, con l’emissioni di un titolo decennale pressoché equivalente ai Bund Tedeschi “classici”.

Green Bond Germania Settembre 2020: cedola 0,25% e scadenza agosto 2030

Il Green Bond Germania settembre 2020 avrà cedola 0,25% e scadenza agosto 2030 per un importo totale di 4 miliardi di Euro.

Caratteristica fondamentale che lo rende un unicum nel panorama europeo, ricalcherà in toto il Bund a 10 anni, distinguendosi solo per la finalità dei capitali raccolti.

Green Bond e Bund ordinario: pro e contro della scelta

Una scelta che potrebbe premiare il titolo green, rendendolo appetibile proprio per la possibilità di scambiarlo sul mercato ordinario senza grandi distinzioni.

Rovescio della medaglia, gli investitori che desiderano accrescere o inserire titoli green nel portafoglio, non potendo distinguerli da quelli ordinari, potrebbero venire meno attirati dai Bond tedeschi.

Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Vai su
×