Connect with us

Finanza

Come sono regolamentati i mercati finanziari?

Come sono regolamentati i mercati finanziari?

Vota questo articolo

I mercati finanziari sono un sistema complesso che hanno il compito di far circolare il contante e le liquidità sui conti in surplus finanziario attraverso sistemi finanziari sicuri e trasparenti.

I mercati finanziari hanno delle regolamentazioni all’interno del sistema di varia natura destinati a preservare e migliorare le condizioni di stabilità efficienza e di competività e trasparenza del sistema nel suo insieme.

Un autorità di vigilanza è responsabile della definizione del framework regolamentare e della supervisione di quel mercato specifico.


Ci sono diverse autorità che regolamentano il mercato finanziario che si dfferenziano per:

-tipologia di intermediario

– tipologia di funzioni che va a svolgere

– per tipologia di obiettivo da proseguire

Mercati Finanziari: il funzionamento

Nei mercati finanziari si costituiscono due macrosoggetti- quelli in surplus e quelli in deficit- finanziario. I soggetti in surplus hanno una capacità di risparmio maggiore e possono trasferire le risorse finanziarie ai soggetti in deficit per un determinato periodo di tempo attraverso l’uso degli strumenti finanziari.  In tal modo si crea il circuito finanziario.


Gli scambi di liquidità monetaria avvengono attraverso il circuito diretto quando c’è un un’esatta compatibilità.

I circuiti indiretti è il caso di citare tutti i casi di incompatibilità delle preferenze assistendo quindi alla presenza degli intermediari finanziari che hanno il compito di svolgere una intermediazione incontrando le esigenze dei diversi individui coinvolti.  Gli intermediari finanziari hanno la funzione di agevolare lo scambio riducendo il rischio e i costi, trasformando le scadenze.


L’intermediario inoltre permette lo scambio delle unità, riducendo il rischio della controparte dello scambio o ridurre la divergenza delle scadenze o può diminuire la divergenza relativa allo squilibrio informativa in capo ai soggetti in surplus di risorse o può ridurre i costi delle transazioni attraverso l’offerta di una competenza professionale decisamente più elevata rispetto a quella che possono avere le normali parti coinvolte non esperte.

Su tutto l’intero meccanismo vige il controllo delle varie autorità di vigilanza che hanno lo scopo di garantire la stabilità, l’efficienza e la chiarezza.

Laureata in Economia Aziendale e Management, appassionata di economia e finanza e amante della lettura.

Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
To Top
×

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi