Hotspot sul cellulare: la guida che illustra come si attiva

Hotspot sul proprio telefono sempre più indispensabile. Scopriamo con la breve guida, come attivarlo facilmente.
hotspot
hotspot

Hotspot pubblici sempre più utilizzati dagli utenti per potersi connettere ovunque, facendo così fronte alle proprie esigenze. In tutto il mondo a quanto pare sono presenti circa 200 milioni di hot spot, e entro il 2018 ogni 20 persone ne avranno uno a loro disposizione.

Ma cosa fare quando non essendone presente uno è necessario attivarle la funzione hot spot dal proprio smartphone? Scopriamo con questa nostra semplice guida, i passaggi principali per attivarne uno sul cellulare.

Hotspot significato: facciamo un po’ di chiarezza

Prima di addentrarci nella sua procedura di attivazione, andiamo a capire meglio cos’è hotspot. Per hotspot si intende un luogo fisico in cui diversi individui hanno la possibilità di potersi connettere ad una rete Wi-fi, con i propri dispositivi. Tali ambienti vengono individuati come “Wi-Fi” o “connessioni Wi-Fi”.

I punti di accesso alla rete quindi possono trovare collocazione sia in ambiente pubblico, come presso bar, negozi, hotel, o in aeroporto. Anche in ambito privato gli accessi alla rete vengono creati attraverso le connessioni telefoniche fisse. Nella maggior parte dei casi accessi pubblici danno accesso wireless gratuito a una rete aperta, ma ne troviamo anche che vadano a richiedere un pagamento.

Con la definizione di hotspot mobile detto hotspot portatile indichiamo invece un accesso in rete, che non sia in alcun modo legato ad un luogo fisico. Ecco quindi che in questo caso è possibile crearne uno, andando ad utilizzare la connessione dati del proprio smartphone. In questo modo si avrà la possibilità di connettere il proprio notebook a Internet. Tale processo viene indicato con il termine tethering.

Scopriamo come ci si connette a un hotspot wifi

Ormai sarà una pratica questa che tutti compiono in maniera automatica quotidianamente. Volendo tracciare una linea generale, possiamo dire che la procedura è la seguente sia da Android, iPhone o da altra piattaforma:

  • Si clicca sull’icona wireless del dispositivo per andare a individuare le reti accessibili.
  • Si procede selezionando la rete wireless che ci interessa
  • Talvolta sarà necessario solo cliccare su “Connetti”.
  • In altri casi sarà necessario digitare la chiave di sicurezza o la password. Infatti gran parte delle sono protette e richiedono una chiave d’accesso.
  • A questo punto non resta che andare a selezionare la tipologia di connessione, che determina il grado di sicurezza. In ogni caso sarà bene indicare  la tipologia pubblica, quando ci si connette in ambiti come hotel, ristorante, bar e luoghi simili.

Come si attiva sullo smartphone un hotspot android

Per utilizzare il proprio cellulare per connettere alla rete i nostri device, ecco come fare:

  • Accedere alle impostazioni del cellulare, con tap sull’icona dell’ingranaggio che troviamo nella schermata Home, o sul drawer delle app.
  • Trovare la voce Rete e Internet > Hotspot e tethering. Se invece vogliamo dare origine, ad un Hotspot Wi-Fi, basta fare tap sulla voce predefinita.
  • A questo punto è bene stabilire le impostazioni del punto d’accesso inserendo le info richieste. Sarà bene indicare: nome della rete, algoritmo di sicurezza da utilizzare per cifrare la chiave di rete (meglio se WPA2-Personal oppure WPA3) e la password di sicurezza per proteggere l’hotspot.
  • A questo punto sulla voce Avanzate si dovrà specificare se spegnere o meno il punto d’accesso quando tutti device si disconnettono.
  • Disattivare l’hotspot, ponendo l’interruttore nella posizione OFF.

ecco creato il nostro hotspot personale.

Ti potrebbe interessare anche:https://www.mentefinanziaria.it/caricabatterie-unico-usb-rivoluzione-nel-mondo-dei-mobile/

 

Articoli Correlati