Connettiti con noi

Finanza

Come investire? Qual è il miglior investimento?

Come investire? Qual è il miglior investimento?

I tassi negativi dei mutui e i mercati immobiliari a ribasso in questo periodo potrebbero essere una ricca risorsa per chi trova il giusto affare.

L’Europa e la Banca Centrale europea stano continuando ad applicare una politica espansiva a sostegno dei mercati immobiliari.

Il Quantitative Easing è riuscito a portare i tassi a raggiungere un valore negativo.

Le banche offrono con più facilità, rispetto a qualche anno fa, i mutui ai privati.

È giunta quindi l’ora di investire nel mercato immobiliare?

Come investire: perché investire in obbligazioni con tassi negativi?

I risparmiatori preferiscono  gli strumenti finanziari tranquilli, ovvero quelli a reddito fisso come i BTP.

Gli investimenti sono complicati e bisogna approcciare attraverso asset class e con diverse strategie finanziarie che prevedono pacchetti differenti, in modo da diversificare il rendimento.

Come investire? I rendimenti bassi sono fisiologici, ma non dureranno per sempre

La BCE ha da tempo adottato il Quantitative Easing (QE) nonostante ci fossero voci su un probabile rialzo dei tassi di interesse, fortunatamente per i mutuanti, non ancora avvenuto.

La FED ha annunciato inoltre un programma di acquisto di Treasuries, che di fatto è un operazione molto similare al Quantitive Easing.

I dati economici riflettono la depressione del mercato economico e, proprio per questo motivo, tutte le banche centrali mondiali stanno adottando un ribasso dei tassi, oltre ad allentare la tendenza del quantitativo.

Come investire: cosa rischiano i mercati obbligazionari nel breve periodo?

Il mercato finanziario è in bolla, da cosa è possibile capirlo?  La borsa è ai massimi storici, mentre in contemporanea stiamo vivendo importanti manovre, ove le banche stanno tagliando  i tassi, portandoli ai minimi storici, con valori addirittura negativi.

Non è normale vedere due situazioni così opposte nel mercato finanziario: già solo questo dovrebbe far riflettere su se e quanto il mercato finanziario sia di fatto gonfiato.

Vi è anche uno sproporzionato incremento dei tassi overnight tra le Banche USA rispetto ai Fed Funds. Una crisi che purtroppo non è stata gestita a dovere dalla FED  per quanto concerne il tema liquidità che potrebbe comportare ulteriore panico all’interno del mercato finanziario.

Nell’ultimo quinquennio, inoltre, le banche hanno appesantito i loro bilanci: arriverà in un futuro, abbastanza prossimo, il momento in cui le banche si troveranno costrette ad alleggerire i bilanci.

C’è da supporre che a breve entreremo in un periodo dove il mercato finanziario entrerà in crisi e  quindi si ricomincerà nuovamente un incremento dei rendimenti con conseguente crollo dei prezzi.

Investimenti: conviene acquistare una casa senza rischiare una nuova bolla immobiliare?

In questo momento l’Italia vede diversi capoluoghi con i prezzi di appartamenti molto interessanti: in città come Milano e Roma è ora possibile scovare delle opportunità interessanti.

Il mercato immobiliare, soprattutto quello degli immobili recenti e d’epoca, segna un trend in forte crescita ad andamento positivo.

Ad ogni modo, chi vuole ripararsi da problematiche relative alla svalutazione degli immobili dovrebbe iniziare a investire in Svizzera che da sempre ha rappresentato un investimento nel mattone sicuro.

Ci sono segnali positivi che arrivano anche dal Lussemburgo: il granducato sta vivendo un incremento della popolazione con una forte economia reale.

Investimenti: conviene aver diversi titoli finanziari o immobili?

La parola diversificazione deve sempre più essere adottata per chi vuole investire i propri denari. È fondamentale sapere che le recenti dinamiche dei mercati finanziari hanno modificato drasticamente gli equilibri di base del mercato in termini di rischi, rendimenti e garanzie.

Che il mattone trasmetta sicurezza e sia un rifugio in grado di tutelare la propria ricchezza dagli inevitabili sobbalzi che ci attendono sia in campo azionario che obbligazionario è risaputo.

Purtroppo nel campo borsistico si sa che l’approccio “fai da te” oggi come oggi non è più praticabile né conveniente, in quanto il mercato finanziario è mutato.

Bisogna quindi iniziare a seguire il mercato immobiliare estero e cercare le migliori opportunità in termini di rendita derivante dagli affitti oltre a valutare la crescita del valore di mercato.

Laureata in Economia Aziendale e Management, appassionata di economia e finanza e amante della lettura.

Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Vai su
×