Connettiti con noi
contributi

Finanza

730 precompilata: in aumento il fai-da-te. Le prossime scadenze

730 precompilata: in aumento il fai-da-te. Le prossime scadenze

Sono 3,9 milioni gli italiani che hanno scelto di utilizzare la dichiarazione 730 precompilata: tutti i dati dell’Agenzia delle Entrate e le prossime scadenze.

Gli italiani stanno imparando il fai-da-te, complice anche l’epidemia da Coronavirus. Ecco che il Comunicato Stampa diffuso dall’Agenzia delle Entrate il 10.10.2020 mostra numeri confortanti da questo punto di vista: gli italiani che utilizzano la dichiarazione 730 precompilata e caricano “da soli” i documenti necessari sul sito sono aumentati di ben 600.000 unità rispetto allo scorso anno, toccando quota 3,9 milioni.

Aumento utilizzo dichiarazione 730 precompilata: in testa la Lombardia con 1 milioni di utenti su un totale di 3,9. Dal 2014, l’uso del modello è cresciuto del 178%

3,9 milioni di internauti ben informati, quindi, al momento principalmente localizzati in Lombardia (1 milione), Lazio, Veneto e Piemonte.

Considerando che l’introduzione della precompilata risale al 2014, in 6 anni si è registrato un aumento dell’utilizzo del 178%, un numero record che lascia intendere come la popolazione italiana sia decisa a risparmiare su alcune spese “superflue” e sia sempre più indirizzata verso il digitale. Per meglio comprendere la portata di queste cifre, si pensi che nel 2015 solo 1,5 milioni di contribuenti aveva provato ad utilizzare il modello 730 precompilato.

In aumento, inoltre, gli invii privi di modifiche del 730: un contribuente su cinque, infatti, non ritiene di dover apportare modifiche al modello fornito dall’Agenzia delle Entrate.

Agenzia delle Entrate: in aumento le spese sanitarie degli italiani

Tra i dati caricati dall’Agenzia delle Entrate, risulta particolarmente evidente l’aumento delle spese sanitarie, balzate a quota 790 milioni (contro i 754 dello scorso anno), dei premi assicurativi, che sforano i 95 milioni di euro, e delle Certificazioni Uniche, che hanno toccato i 62,5 milioni di euro.

730 precompilata: le prossime scadenze

Considerati i numeri, vale la pena ricordare le prossime scadenze per il 730 precompilato:

  • lunedì 26 ottobre è il termine ultime per presentare il 730 integrativo (solo in caso di maggior credito, minore debito o imposta invariata grazie all’integrazione);
  • martedì 10 novembre scade il termine per il caricamento su web del 730 correttivo tipo 2
  • lunedì 30 novembre è la scadenza per la presentazione del modello Redditi precompilato.

Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Vai su
×