Telecom: titolo da monitorare, focus su banda larga e bonus internet

Telecom a quanto pare è un titolo più che mai da monitorare, dopo aver realizzato una delle migliori performance, tra le cosiddette blue chips. Vediamo nel dettaglio le novità, tra cui il bonus internet.
Telecom
Telecom

Telecom risulta essere uno dei titoli azionari italiani, tra i più interessanti del momento. Importanti novità sono in arrivo per l’azienda italiana lanciata sempre più il 5G e lo sviluppo della comunicazione digitale. Abbiamo assistito ad una  giornata decisamente in positivo nei mercati finanziari, per Telecom Italia. E’ stato messo  a segno un rialzo pari a 0.73%. Presenti quindi elementi che facciano pensare ad un’evoluzione a breve termine, contrassegnata da valori in crescita.

Telecom: titolo da monitorare

L’ultima giornata di scambi ha fatto registrare il massimo valore con €0,4456. Con tale risultato si va confermando la fase positiva del titolo, che ha registrato un valore crescente, rispetto alla seduta del giorno precedente. Dato in negativo da riportare invece quando si prende in considerazione il FTSE Italia All-Share in cui Telecom Italia vede una flessione pari a -0.34%, rispetto al dato del giorno prima.

Sale la partecipazione degli operatori negli scambi, andando a registrare un volume di 229,704,500 pezzi. E’ da ritenersi quindi attendibile l’ipotesi di un avvio verso una volatilità del titolo elevata. Per avere una panoramica più ampia, possiamo prendere in esame la performance del titolo Telecom Italia, che si presenta a:

  • 12 mesi pari a +32,07%
  • 6 mesi pari a +8,80%
  • 1 mese -1,33%

 Telecom: focus su l’arrivo del digitale

Per Telecom grandi novità in arrivo. Si è svolta la prima riunione del comitato Interministeriale per la transizione digitale, che ha veduto la presidenza di Vittorio Colao. A quanto pare il 5G sta impegnando l’Azienda in un’accurata mappatura che dovrà essere presentata a Bruxelles. I primi mesi del 2022 vedranno la messa al bando delle prime gare.

Le cifre che si rincorrono, parlano di €420 milioni per i corridoi europei, €1 miliardo per le coperture delle aree cosiddette bianche, e di €600 milioni per la viabilità extra-urbana.

Sviluppi quindi che seppur rimandati in maniera definitiva a qualche mese, iniziano già a condizionare gli andamenti dei mercati azionari in tutta Europa.

Telecom: focus su banda larga

In merito alle novità riguardanti la banda larga (FTTH e FWA) i tempi rimandano a dopo l’estate per la notifica, e a fine anno e inizio 2022 per la definizione dei €3,9 miliardi da impiegarsi nella copertura delle aree  denominate nere e grigie. In merito a ospedali, isole minori e scuole, sono in previsione bandi per il loro collegamento, sempre dopo la prossima estate.

Telecom: bonus internet

L’andamento Telecom si ricollega certamente ai bonus internet. A quanto pare si parla di €900 milioni  destinati alle famiglie italiane e PMI. Sembra plausibile la formulazione di un bonus pari a € 200 euro destinato ai soli costi di abbonamento internet alla banda ultra larga. Il Governo Draghi avrebbe già ricevuto  infomazioni  da Bruxelles in merito  alla pre-notifica, e sarebbe in fase di formulazione una risposta in merito.

Resta dunque l’invito on un prezzo obiettivo a 0,51 euro, in attesa dei prossimi sviluppi europei.

Avvertenza

La presente pubblicazione è stata preparata da Mentefinanziaria.it in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.