Routine mattutina per una vita di successo: l’ora della vittoria

La routine mattutina comprende quella serie di azioni che si compiono in modalità automatica, senza preoccuparcene più di tanto. Si rende sempre più necessaria una partenza performante per provvedere a tutti i nostri impegni quotidiani. Ecco alcuni consigli che ci arrivano dalla rete.
Routine Mattutina: ora della vittoria
Routine Mattutina: ora della vittoria

La routine mattutina è tra le fasi della nostra giornata che ci impegna maggiormente. Partire con energia e con una buona motivazione, ci farà sicuramente affrontare al meglio gli impegni lavorativi, e le incombenze personali del giorno.

Dalla rete non potevano non arrivare i consigli dati da personaggi più o meno noti e seguiti, per ottimizzare le nostre performance. Tra i tanti che hanno stilato un vero e proprio vademecum della buona partenza del mattino, ecco Robin Sharma che con il suoi consigli riesce ad essere molto motivazionale e convincente.

Utilizza un linguaggio molto diretto per dispensare le regole del buon vivere, fissando obiettivi facilmente raggiungibili a tutti.

Cos’è The 5 AM Club (Il Club delle 5 del mattino)

Sharma è stato l’autore di uno dei più famosi testi in cui viene affrontato il concetto che un risveglio ottimale sia alla base della nostra gratificazione giornaliera. Per meglio far comprendere i suoi concetti, l’autore utilizza dei personaggi che stanno ad identificare le tipologie umane: un imprenditore, un artista, un miliardario e un coach motivazionale. Le prime due figure rappresentano il lettore, mentre le seconde danno la voce dell’autore. Il libro The 5 AM Club (Il club delle 5 del mattino) ruota intorno al concetto di puntare le lancette della nostra sveglia al quel fatidico orario. La routine mattutina è il primo importante passo verso il nostro successo.

Nelle 300 pagine del libro vengono anche ribaditi i concetti dei benefici innegabili di svegliarsi a quell’ora. Sicuramente la prima virtù da possedere le prime volte, sarà quella del coraggio.

L’ora della vittoria e la regola 20/20/20

L’autore così determina l’ora in cui ci si dovrebbe alzare: ore 5, l’ora della vittoria. Cosa si innesca quando ci svegliamo a quell’ora? La prima ora da svegli viene suddivisa in 3 blocchi da 20 minuti ciascuno: attività fisica, riflessione o meditazione, crescita personale

Attività Fisica

Sharma indica l’avvio di giornata ottimale con 20 minuti di intensa attività fisica, che innesta l’entrata in circolo di serotonina e dopamina. La routine mattutina non potrà che cominciare in positivo. Si vanno a ridurre invece i livelli di cortisolo, sempre grazie all’attività fisica. Ora quindi il nostro cervello è appagato, felice e senza accusare stress. Certo ci sembrerà una violenza fisica quando alla corsa del mattino potremmo preferire stare al calduccio sotto le coperte. Chi è a digiuno di attività fisica può sicuramente iniziare praticando Yoga, magari sfruttando i vari canali YouTube dedicati a questa pratica.

La riflessione

La seconda parte dell’ora della vittoria è da dedicarsi alla riflessione. E’ necessario avere un momento di tranquillità, per poter scrivere il nostro diario e non solo. Si consiglia di non eccedere e di fissare al massimo 5 obiettivi giornalieri. Eccedere negli impegni ne riduce di completezza, e efficacia. In questo segmento che Sharma chiama anche “pratica dei diari” è possibile schiarirsi le idee mettendole per iscritto, lasciando emergere le proprie idee, progetti o analizzare le giornate precedenti cercando di comprendere come migliorare il proprio approccio al lavoro e alla vita privata. In alternativa è possibile sostituire o alternare la pratica dei diari (comunque consigliata), con 20 minuti di meditazione. Chi non ha esperienza con la meditazione può sicuramente lasciarsi guidare dai vari audiolibri disponibili su Audible dedicati alla meditazione oppure dai numerosi video disponibili in italiano su YouTube.

La crescita

La terza parte dell’ora della vittoria, è definita: il momento della crescita. L’autore di The 5 AM Club a questo punto ci consiglia 20 minuti da dedicarsi alla lettura, intesa come crescita personale. Sharma non indica solo la lettura come mezzo di crescita culturale personale, ma include in questo processo anche documentari visivi, audiolibri oppure libri motivazionali.

Insomma nella prima ora del risveglio abbiamo la sessione dedicata al movimento fisico, il momento in cui è necessario focalizzare i nostri obiettivi del giorno, e il momento dedicato alla nostra crescita personale.

Sembra un ottimo avvio di giornata quello che viene posto da Sharma. L’ora della vittoria consentirebbe a tutti di trarre il meglio da ogni singolo giorno, sia a livello di benessere psicofisico, che professionale. Tutti pronti a puntare le lancette della propria sveglia alle 5?