Quanto guadagna Chiara Ferragni?

Quanto guadagna Chiara Ferragni, l'influencer italiana più famosa al mondo. Chissà quante volte abbiamo sentito aleggiare questa domanda, dopo l’ennesima volta in cui il mondo della comunicazione ci ha proposto il suo volto? Scopriamo insieme il suo conto in banca
Chiara Ferragni
Chiara Ferragni

Quanto guadagna Chiara Ferragni, l’influencer italiana più famosa al mondo? Chissà quante volte abbiamo sentito aleggiare questa domanda, dopo l’ennesima volta in cui il mondo della comunicazione ci ha proposto il suo volto? Scopriamo insieme il suo conto in banca.

Chiara Ferragni non è solo immagine ma è ormai per tutti un lifestyle, con il marchio italiano. La giovane cremonese non si è limitata a creare con la sua immagine un profilo social, ma da quando ha iniziato a farsi notare per lei è stato sempre un crescendo di notorietà.

Chiara Ferragni, quanto guadagna?

Oggi il nome della bionda influencer è legato ad un vero e proprio impero finanziario, in cui nulla è di certo lasciato al caso. Non di rado si sente aleggiare una certa curiosità in merito ai suoi guadagni, e su quanto possa valere il suo impero digitale.

Chiara Ferragni è presente in tre Aziende che le conferiscono gran parte dei suoi introiti:

  • Serendipity Srl
  • Tbs Crew Srl
  • Sisterhood

La gestione del marchio “Chiara Ferragni Collection” è affidata all’Azienda Serendipity Srl, che appartiene per una quota pari al 32,5% alla Ferragni. Dopo un cambio di partnership ai danni dello storico Pasquale Morgese, ora l’azienda intende raggiungere quota oltre i €15 milioni entro i prossimi quattro anni, con il supporto Swinger Internationall

l blog The Blonde Salad che segna il debutto sui social della Ferragni, è ancora determinante e presente nel quadro finanziario della Ferragni. Infatti grazie a Tbs Crew Srl viene ancora gestito, come sono sotto controllo le attività della talent agency che segue l’immagine delle due sorelle minori, Francesca e Valentina Ferragni. Altra immagine che viene gestita da Tbs, è quella del famosissimo make-up artist Manel Mameli. E’ stato stimato che nell’anno di gestione 2019 il marchio abbia fruttato alla Ferragni più di 450mila euro, quando nel 2018 si era attestato a  98mila euro. La pandemia da Covid ha complicato la situazione, ma si prevede che il bilancio del 2020 sia comunque in positivo.

Di Sisterhood che si occupa della realizzazione delle campagne pubblicitarie, la Ferragni ha la quasi totalità delle azioni che risultano essere pari al 99%. Il 2019 si è chiuso con €5 milioni di utile netto, e €11,3 milioni di ricavi.

Anche se la Ferragni lega il suo personaggio al mondo social e il suo profilo Instagram sia comunque quello italiano più stimato sul mercato, la sua grande fonte di guadagno  risiede anche nel  suo brand “Chiara Ferragni Collection”. A quanto pare il marchio gode di una stima di guadagni tra i 36 ed i 40 milioni di euro. Oltre 23 milioni di followers seguono l’influencer in tutti i momenti della sua vita, sempre meno privata. Facile quindi credere che con un solo post possa andare a mettersi in tasca 60 mila dollari (prima nella classifica degli italiani che guadagnano nei social). Non a caso la rivista Forbes inserisce la Ferragni tra quello dei trenta under 30 più influenti al mondo, e la sua vincente gestione d’immagine e aziendale viene studiato presso la Harvard Business School.

Chiara Ferragni e Tod’s

E’ notizia recente battuta fino alla nausea dai maggiori tabloid e magazine, che Chiara Ferragni sia stata coinvolta nel CDA di Tod’s S.p.a. Il suo ingresso intende così offrire una ventata di freschezza al marchio della famiglia Della Valle, andando a interessare anche le nuove generazioni social addict. La risposta dei mercati finanziari non si è di certo fatta attendere. Come volevasi dimostrare ancora una volta la Ferragni con questa mossa ha centrato un altro colpo, e il titolo in Borsa è subito salito di un +14%. Gli operatori sono convinti che questo sia solo l’inizio del nuovo corso dello storico brand italiano che ingloba Tod’s, Roger Vivier. Hogan e Fay

La moderna Re Mida che tutto ciò che tocca trasforma in oro, ha colpito ancora. Quale sarà la sua prossima mossa?