Ftse Mib: occhio ad azioni Enel e Telecom Italia

Ftse Mib con occhi puntati su Enel, e Telecom Italia. La settimana nei mercati azionari si è aperta con la Borsa che chiude sedute in positivo. Lo Spread sembra attraversare oggi una fase di ritrovata stabilità.
Ftse mib
ftse mib

Il Ftse Mib a Piazza Affari ha fatto registrare all’apertura un guadagno pari  0,42% a 24.555 punti. Si conferma così il trend positivo anche per Telecom Italia dopo la vendita del 10% di Open Fiber, e di Enel. Gli operatori finanziari si stanno interrogando sulle possibilità che i titoli dei colossi dell’energia e della comunicazione italiani, possono offrire agli investitori. Vediamo i possibili scenari che si possono profilare a medio e lungo termine  nei palazzi della Borsa italiana.

Ftse Mib: occhio ad azioni Enel e Telecom Italia, spread in calo

Per Enel le ultime notizie portano in evidenza una giornata contrassegnata dal segno più. Gli analisti più accorti già prevedono un’evoluzione a breve termine giocata tutta al rialzo. Il balzo avanti pari a 1.01% ha messo evidentemente di buon umore chi ha puntato sul titolo energetico italiano. Se si guarda ad Enel attraverso il FTSE Italia All Share, viene a verificarsi una nota negativa con una flessione pari al -0.85 per cento, rispetto alla giornata di ieri in Borsa.

Gli operatori tuttavia non disdegnano il titolo Enel, confermando attenzione e partecipazione agli scambi. I volumi si attestano a quota 19,793,920 pezzi. Valore questo che viaggia in discesa, rispetto alla seduta registrata nella giornata di ieri. Nota che fa ben sperare è che comunque la seduta odierna, porta a casa un risultato superiore alla media registrata nell’arco della settimana.

Il riepilogo delle Azioni Enel per la giornata odierna quindi potrebbero essere riassunte con una presentazione all’apertura di Piazza Affari pari a €8,27, con un massimo giornaliero che ha toccato €8,434. Il minimo giornaliero è da ritrovare a quota €8,226.

Certamente gli analisti staranno seguendo molto da vicino le evoluzioni nei mercati azionari di Enel che registra una performance su base annuale con un +35,99%, mentre su base semestrale conta su un +8,78%. Nota dolente sul range mensile con un segno negativo a -1.85%.

Per Telecom oggi è sicuramente da segnare tra le giornate no. Il titolo del colosso delle comunicazioni ha veduto scendere del -0.60 per cento il suo valore. Ci si sbilancia nella previsione che sia in avvicinamento un periodo al ribasso, a breve termine. Tale possibilità è avvalorata dal minimo azionario registrato a € 0.4423

Anche l’indice FTSE Italia All Share, ha messo in nota una perdita del valore pari a -2.47 per cento, avendo come riferimento la giornata di borsa precedente. Anche in questo caso gli analisti si muovono in maniera molto cauta nel formulare supposizioni, che potrebbero rivelarsi non rispondenti agli eventi. I pezzi scambiati durante la seduta odierna, risultano avere un volume di 86,886,240. Dato questo decisamente inferiore se si guarda alla seduta di ieri. Anche l’andamento della settimana non risulta essere tra i più soddisfacenti.

Il titolo Telecom all’apertura di Piazza Affari in data odierna si è presentato a quota €0,415. Il massimo toccato oggi dal titolo è stato €0,4048 e il massimo €0,426.

Da tener presente comunque che la performance annuale di Telecom è stata pari a +18,99%, andando poi a registrare su base semestrale un incremento di +33,20. Solo la performance a un mese ha sego negativo con -8,47.

Potrebbe quindi venire messo in luce un minore interesse da parte degli investitori, nei riguardi del titolo Telecom. C’è chi già guardando in lontananza, vede delinearsi una fase in avvicinamento, a volatilità ridotta.

Avvertenza

La presente pubblicazione è stata preparata da Mentefinanziaria.it in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore.
In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.