Dichiarazione dei redditi 2021: 730, guida, scadenze, precompilata e FAQ

Dichiarazione dei redditi 2021 è arrivata a destinazione. Le prossime settimane vedranno tutti i contribuenti italiani alle prese con la compilazione del modello 730. Andiamo nel dettaglio conoscendolo meglio, vedendo le sue, scadenze, la versione precompilata.
Dichiarazione redditi
Dichiarazione redditi

Per i contribuenti italiani è arrivato il momento di dedicare attenzione alla dichiarazione dei redditi 2021, attraverso la compilazione del modello 730. Attraverso la sua compilazione si conteggia  velocemente il rimborso spettante a colui che ne compila. Vediamo come funziona, la sua scadenza e come procedere.

Dichiarazione dei redditi 2021: guida

Il modello 730 è lo storico modello che viene utilizzato dall’Agenzia delle Entrate, in merito alla dichiarazione annuale dei redditi. Attraverso tale modulistica il contribuente italiano viene esentato dal cimentarsi in complicati calcoli per potersi vedere trasmessi i rimborsi dovuti. Infatti attraverso questo mezzo verrà inserito nella busta paga o nella propria rata di pensione con decorrenza del prossimo luglio. Se invece si è a debito, le trattenute verranno operate direttamente sulla busta paga o pensione.

Sono tenuti a presentare la dichiarazione dei redditi:

  • I pensionati e i lavoratori dipendenti
  • I coniugi potranno presentare la dichiarazione dei redditi congiuntamente
  • I lavoratori che lavorano all’estero

L’Agenzia delle Entrate per coloro che devono presentare il modello PF o 730, mette a disposizione il software RedditiOnLine Pf, che consente la compilazione e l’invio telematico direttamente all’Agenzia stessa. Coloro che al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi si trovano all’estero avranno tempo per l’inoltro della modulistica,  fino al prossimo 30 novembre a mezzo raccomandata o altra modalità di pari valore

Dichiarazione dei redditi 2021: scadenze

La dichiarazione dei redditi si presenta ogni anno, attenendosi alle scadenze:

  • Il modello 730 deve essere consegnato entro il prossimo 30 settembre. La consegna può essere eseguita tramite Caf o patronato, professionisti abilitati o attraverso il proprio datore di lavoro
  • Il modello Pf invece può essere consegnato entro il 30 novembre, tramite Caf o patronato, professionisti abilitati

Dichiarazione dei redditi 2021 precompilata

A semplificare la vita dei contribuenti, viene in soccorso l’Agenzia delle Entrate che ha messo a punto una versione del modello 730, in versione precompilata. Dal prossimo 10 maggio sarà possibile usufruire di tale strumento digitale. Infatti la versione precompilata sarà disponibile sulla piattaforma digitale dell’Agenzia delle Entrate, a cui si potrà accedere utilizzando il proprio SPID, oppure il codice Pin di Fisconline o attraverso la carta di identità elettronica. Sarà altresì possibile accedere a tale servizio accedendo attraverso la Carta nazionale dei servizi o con le credenziali rilasciate dall’INPS.

La dichiarazione dei redditi precompilata, è bene ricordare che si tratta di un servizio on line totalmente gratuito a cui è consentito l’accesso attraverso:

  • La Carta nazionale dei servizi (CNS)
  • Le credenziali fornite dell’Agenzia delle Entrate (Fisconline/Entratel)
  • SPID
  • CIE (carta d’identità elettronica)

Tuttavia è bene ricordare che la dichiarazione precompilata è al suo interno contiene molti dati, relativi al reddito, deduzioni e detrazioni. Ovviamente sono cifre che il contribuente dovrà verificare con cura. Pertanto a decorrere dal prossimo 14 maggio sarà il contribuente stesso a decidere se accettare o meno la dichiarazione, andando eventualmente a modificare alcuni dati

Sul sito dell’Agenzia delle Entrare sarà possibile reperire tutte le seguenti tipologie di Dichiarazioni:

  • 730 anno 2021
  • Certificazione unica relativa all’anno 2021
  • Dichiarazione di successione
  • Redditi Persone fisiche anno 2021
  • Dichiarazione precompilata relativa all’anno2021
  • Scelte dell’8, 5 e 2 per mille dell’Irpef anno 2021