Connect with us
giuseppe conte

Notizie

Conte ottiene il ministro europeo alla Concorrenza per l’Italia

Conte ottiene il ministro europeo alla Concorrenza per l’Italia

Giuseppe Conte riesce a ottenere il ministro europeo per la Concorrenza, mentre la La Garde passa dal Fondo Monetario Internazionale alla BCE.

Vota questo articolo

Alla Banca Centrale arriva la La Garde, mentre il Presidente del Consiglio Europeo è la tedesca von der Leyen.

Giuseppe Conte ha visto realizzato il suo desiderio di vedere una presidente del Consiglio Europeo donna. Si tratta della tedesca Von der Leyen, che è stata Ministro della Difesa per Angela Merkel.

La sua candidatura ha trovato anche il favore di Macron. In più, Conte ha pensato alla Von der Leyen per avere poi un posto per l’Italia come ministro alla Concorrenza.

Ursula von der Leyen ha 7 figli ed è stata la prima a diventare il Ministro della Difesa donna. Considerata come l’erede politico della Merkel, è riuscita ad attirare le simpatie dei lavoratori ed è una paladina dell’emancipazione femminile. Ha anche origini nobiliari.

A sostituire Mario Draghi c’è, invece, Christine La Garde. La francese è nota per essere stata fino a poco fa l’esponente più importante del Fondo Monetario Internazionale. Secondo Forbes è la terza donna più potente del mondo.

Conte si prepara al nome per il ministro alla Concorrenza

Come era già stato annunciato, Conte ha confermato di volere un ruolo di primo piano per l’Italia. Da qui, l’esigenza di avere un italiano al ministero della Concorrenza.

Sul nome c’è ancora incertezza, perché il presidente del consiglio italiano dovrà in qualche modo parlare con i due vicepremier, in particolare con Salvini.

Infatti, la Lega ha vinto le elezioni europee in Italia, quindi toccherà a lui proporre un nome che il Governo andrà a indicare in Europa. Ecco il commento di Giuseppe Conte sul punto:

La Lega ha tantissime figure politiche, tantissime competenze, è un partito che ha tante competenze al suo interno, quindi non vedo la difficoltà di trovare la persona più idonea e più adatta da proporre, ancorché di fede leghista, da proporre come commissario europeo. Francamente non vedo grossi problemi”

Non resta che vedere quale sarà il candidato della Lega per il ministero alla Concorrenza nell’Unione Europea.

Fonte: Corriere.it

Copywriter freelance, si occupa di notizie di economia da 8 anni. Per lei, avere una mente finanziaria è il miglior modo per miglirare la vita di tutti i giorni.

Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
To Top
×

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi