Forex: cos’è, come funziona, come fare trading

Il Forex è il primo e più antico mercato finanziario, nato per consentire il cambio della valuta di un Paese, con quella di un altro.
Forex
Forex

Forex è un termine derivante dall’inglese foreign exchange, con cui si indica il mercato delle valute. In pratica è il mercato finanziario internazionale decentralizzato, in cui investitori e speculatori cambiano una valuta per un’altra. Le operazioni  in questo caso a differenza della Borsa, avvengono direttamente tra le parti nel cosiddetto mercato over the counter. Forex è il primo e più antico mercato finanziario, ed è nato per consentire il cambio della valuta di un Paese con quella di un altro.

Come funziona il Trading sul Forex?

Su Forex i trader operano principalmente per due motivi: compravendita di divise operando nel settore dei beni e dei servizi, oppure per speculazione finanziaria. Il trading Forex coinvolge come noi le banche, le aziende, gli investitori istituzionali, le banche centrali, e i trader comuni. Quest’ultimi negoziano sul mercato Forex per soddisfare  necessità come il  commercio internazionale, investimento, turismo,  la stabilizzazione dei mercati o semplicemente generare un profitto dal differenziale tra il prezzo di acquisto e quello di vendita. L’obiettivo è guadagnare sfruttando a favore lo spread tra il prezzo di acquisto, e quello di vendita.

Dove ha la propria sede il Forex?

Differentemente dagli altri mercati il Forex non ha una sua sede fissa. Pertanto le operazioni avvengono direttamente tra le parti coinvolte, nel cosiddetto mercato over the counter (OTC). Seguendo il fuso orario italiano il mercato apre i battenti alle 22 di domenica fino alle 23 di venerdì. La sua attività si svolge per 24 ore su cinque giorni la settimana. Opera da 4 principali centri di trading che coprono tutti i fusi orari globali (Londra, Sydney, New York e Tokyo). Il volume d’affari di grande dimensione è dovuto al fatto che vi partecipano banche centrali e non, investitori, speculatori, multinazionali, governi, e chiunque abbia necessità di convertire la propria moneta con un’altra. E’ capitato anche a noi viaggiando all’estero, di partecipare in tale ingranaggio finanziario, incappando  in  un’insegna “CHANGE” per cambiare contanti in valuta locale.

Cosa fa muovere il mercato Forex e i tassi di cambio?

Il mercato del Forex come qualsiasi altro tipo di mercato, è suscettibile e risponde alla domanda e all’offerta.  Il Forex può essere considerato il mercato dei mercati finanziari, dettato dalle scelte di centinaia di operatori, di qualsiasi origine e valore. Le variabili in gioco comprendono infatti fattori macro e microeconomici, inflazione, domanda e offerta, speculazione finanziaria ed eventi economici rilevanti.

Come si inizia a fare trading sul Forex ?

Per iniziare  a fare trading sul Forex non è necessario conoscerne ogni suo aspetto. Si parte con lo scegliere un mercato o una coppia qualsiasi che si ritenga interessante, e da lì cominciare. Ottimale sarà sempre il supporto di un broker professionista. Il mercato Forex offre la possibilità di concludere molte transazioni nell’arco della giornata, ed è perciò interessante per il trading intraday e lo scalping. Le strategie che è possibile adottare sono semplicemente infinite, e prevedono sia posizioni lunghe che corte (andare long o short), ovvero è possibile investire sia nel rialzo che sulle avversità di un asset.

Perché fare trading Forex?

Il mercato Forex nasce per consentire di convertire una valuta con un’altra, e le ragioni che spingono i trader su questo mercato sono principalmente:

  • la compravendita di valuta per poter operare nel settore dei beni e dei servizi esteri,
  • o la speculazione finanziaria.

Compravendita di beni e servizi all’estero

In un’economia globale per poter concludere un’operazione fuori dal proprio mercato di riferimento si ha la necessità  di convertire la propria valuta con quella estera in questione. A tal riguardo il Forex è fondamentale per gli operatori pubblici o privati che operano su scala internazionale. Per questo motivo gli scambi sul mercato Forex avvengono senza interruzioni 24/5,cosiderando che le operazioni finalizzate alla compravendita di beni e servizi, sono cos una parte relativamente contenuta di quelle complessive. La semplicità con la quale è possibile operare sul mercato Forex rende il mercato valutario estremamente liquido, e anche relativamente più volatile rispetto a mercati con volumi di scambio inferiori.

Speculazione sul mercato forex

Il 90% delle transazioni che avvengono sui mercati valutari hanno come obiettivo quello di generare profitto. Gli investitori non hanno nessun interesse ad ottenere una valuta piuttosto che un’altra, ma puntano esclusivamente ad approfittare delle oscillazioni di mercato sfruttando lo spread tra i prezzi bid e ask. Il Forex offre la possibilità di concludere molteplici transazioni nell’arco di una singola giornata, e ciò lo rende particolarmente appetibile per il day trading, e gli altri stili con orizzonti di profitto di breve termine.