Connettiti con noi
money

Economia

Bonus Renzi 2020: cosa cambia e a chi spetta

Bonus Renzi 2020: cosa cambia e a chi spetta

Come funziona il Bonus Renzi 2020? La nuova Legge di Bilancio amplia la platea dei destinatari, per dipendenti con reddito fino a 40.000 euro. Ecco come funziona.

Bonus Renzi 2020: cosa cambia e a chi spetta. Con la Legge di Bilancio 2021, approvata dal Consiglio dei Ministri lo scorso 18 ottobre, e il taglio del cuneo fiscale, i lavoratori dipendenti potranno continuare a ricevere il Bonus Renzi con importanti novità.

Bonus Renzi 2020: da 100 a 0 euro in base al reddito

Con la Legge di Bilancio 2021, il Governo ha stanziato ulteriori 1,8 miliardi a sostegno della misura economica che favorisce i lavoratori dipendenti sino a 40.000 euro.

L’importo del Bonus Renzi 2020, però, non è più uguale per tutti, ma viene rimodulato sulla base del reddito. Insomma, se si dovrà dire addio ai famosi 80€ in busta paga, si potranno, però, percepire importanti cambiamenti.

Grazie al taglio del cuneo fiscale, approvato e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 5 febbraio 2020, circa 16 milioni di contribuenti con reddito tra gli 8.174 e i 40.000 euro beneficeranno del Bonus Renzi 2020.

A chi spetta e come funziona

La misura verrà accreditata in due differenti modi, a seconda dello scaglione di reddito:

  • per i lavoratori dipendenti con reddito fino a 28.000 euro/anno, l’importo sarà di 100 euro mensili, accreditati in busta paga come credito Irpef;
  • per i contribuenti con reddito tra i 28.001 sino ai 35.000 euro/anno, l’importo dal valore di 80€ al mese verrà accreditato come detrazione fiscale sui redditi da lavoro dipendente;
  • per i lavoratori con reddito tra i 35.001 e i 40.000 euro/anno, l’importo del Bonus Renzi 2020 avrà un valore variabile da 80 euro a 0, accreditati come detrazioni sui redditi da lavoro dipendente.

L’aumento reale è di circa 20 euro mensili

Sicuramente 100 euro mensili “fanno gola”, come si suol dire, ma la portata della misura è da riconsiderare: infatti, i lavoratori con reddito da lavoro dipendente fino a 26.600 euro percepiscono già gli 80€ del Bonus Renzi in busta paga.

Per la maggior parte dei cittadini, quindi, si tratterà di un aumento di circa 20 euro mensili. Di conseguenza, dell’aumento effettivo beneficeranno, in realtà, i contribuenti con reddito da 26.600 a 28.000 euro.

Continue Reading
Potrebbero interessarti anche
Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Vai su