Telepass: è in arrivo la rivoluzione con Pay Per Use

Telepass con grandi novità in arrivo con Pay Per Use. Andiamo a scoprire di cosa si tratta e quali sono gli eventuali nuovi costi.
telepass
telepass

Telepass sta per proporre un interessante novità riservata agli automobilisti in Italia. Si tratta di un nuovo servizio che non necessita del pagamento di un canone fisso, ma permette di risparmiare qualche euro a coloro che utilizzano spesso la rete autostradale italiana. Con Pay Per Use l’utente non dovrà pagare delle spese fisse, ma solamente l’utilizzo del dispositivo. Cerchiamo di capire meglio quali sono i vantaggi oggerti da questa innovazione, da parte di Telepass.

Cos’è e come funziona Pay Per Use

Il nuovo sistema di pagamento del pedaggio in autostrada, è uno dei cambiamenti che intende mettere in atto Telepass. Si tratta di un nuovo dispositivo elettronico che permette di far risparmiare qualche euro agli automobilisti italiani, che percorrono spesso la rete autostradale nel nostro Paese.

La prima importante innovazione è che non vi sarà più la spesa di un canone fisso a carico degli utenti. Con il nuovo sistema a di pagamento messo a punto da Telepass, l’abbonamento al servizio diventa solo un lontano ricordo. A carico dell’automobilista verrà imputata la spesa solo del mese in cui si useranno i servizi per muoversi e per guidare.

Il canone mensile pari a € 2.5 verrà richiesta solo nel mese di riferimento di effettivo utilizzo del dispositivo. Ciò andrà a determinare un grande risparmio, specialmente se gran parte dell’utilizzo delle tratte autostradali avviene nel periodo delle ferie, o solamente per alcuni definiti periodi dell’anno.

Cosa si può fare con il nuovo Telepass Pay Per Use

Il nuovo sistema di pagamento autostradale però permetterà ai suoi utenti di poter effettuare anche altre operazioni, sempre attinenti agli spostamenti in auto.

Ad esempio con il nuov0o servizio di pagamento del pedaggio in autostrada, si potrà:

  • Provvedere al pagamento in automatico del pedaggio in autostrada, velocizzando l’operazione evitando code e rallentamenti all’uscita.
  • Si potrà avere accesso all’utilizzo dei parcheggi convenzionati con Telepass.
  • Sarà possibile procedere all’acquisto dei biglietti che transitano nella tratta dello Stretto di Messina, evitando le code di attesa.
  • È possibile attivare il servizio Area C Milano che consente di avere accesso al centro cittadino senza il pagamento del relativo ticket.
  • Sarà possibile inoltre poter utilizzare il servizio Memo in App, al fine di tenere sempre sotto controllo le scadenze fiscali dei propri mezzi.

Altro servizio messo a disposizione da Telepass nel caso si intenda aderire all’offerta Pay Per Use, sono le coperture assicurative proposte:

  • Copertura assicurativa attiva durante le tratte in auto e in moto con RC Auto
  • Assicurazione sui brevi tragitti quotidiani di tutta la famiglia
  • Accesso ad un celere soccorso stradale con incluso il Rimborso Pedaggio del 50% di in caso di ritardi rilevanti per gravi incidenti sulla rete autostradale.
  • Copertura assicurativa per viaggi settimane bianche, anche all’estero.

Come si attiva la nuova offerta Telepass, e quanto costa

L’attivazione è molto semplice e veloce è può avvenire attraverso:

  • Accesso diretto all’app Telepass
  • Accedendo alla piattaforma digitale Telepass.
  • Recarsi dai rivenditori autorizzati
  • Acquistarla direttamente nei TStore che si trovano in a Milano invia Larga, 9/11, e a Torino in corso Vittorio Emanuele II, 74.

La nuova offerta Pay Per Use prevede un costo di attivazione pari a € 10 e € 5.73 per ricevere il nuovo dispositivo presso il proprio indirizzo. Il canone mensile che si applica solo nei mesi di utilizzo sarà pari a € 2.5 mese

 

Articoli Correlati