Connettiti con noi
airbnb

Notizie

Tassa Airbnb affitti brevi: addio cedolare secca 21%

Tassa Airbnb affitti brevi: addio cedolare secca 21%

“Affitti brevi” con cedolare secca sono una pentola d’ora per i contribuenti. In arrivo la Tassa Airbnb.

In questi giorni il Governo è al lavoro sul grande tema turismo italiano. Si paventa l’introduzione di una nuova tassazione per chi opera a livello imprenditoriale con i cosiddetti “affitti brevi“, ovvero inferiori ai 30 giorni. Non più cedolare secca al 21%, quindi, ma una nuova e stringente tassa per gli affitti brevi con Airbnb.

Affitti brevi e cedolare secca al 21%: come funziona

Gli affitti brevi sono, al momento, regolati dalla Legge Gentiloni del 2017, che prevede una tassazione mezzo cedolare secca del 21%. Cifre irrisorie, se messe a confronto con i grandi business che si possono operare con Airbnb, Booking o Homeway, i portali leader delle prenotazioni online.

L’imposta, inoltre, è a carico dei turisti, varia da Comune a Comune e la modalità di riscossione dipende dagli accordi siglati con le piattaforme. Data la malleabilità della materia, è facile immaginare come in molti si siano dedicati al business degli affitti brevi, senza un controllo stringente da parte del Fisco. Per questo motivo, è sotto esame in questi giorni una nuova tassa per gli affitti brevi con Airbnb.

Disegno di legge sul turismo: le novità proposte

È quindi giunta l’ora, per il Governo, di affrontare la discussione con un disegno di legge sul turismo. Tra le varie proposte normative, oltre all’abolizione della cedolare secca 21% a favore di nuove forme di fiscalità, anche la possibilità per i Comuni di rilasciare apposite licenze di affitto turistico, con un numero massimo di permessi e di durata degli affitti per ogni annualità. Superato il limite stabilito dal Comune di appartenenza, sarà possibile proseguire l’attività solo come operatore turistico, rispondendo, quindi, alla normativa vigente.

Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Vai su
×