Il mercato cinese supera quello USA negli investimenti stranieri, l’Unione Europea crolla del 71%

La pandemia globale ha fatto sì che i rapporti di forza nell’economia, tra le due superpotenze, si sono invertitenel 2020.La Cina è stata la prima nazione che si è aggiudicata gli investimenti stranieri, mentre gli USA hanno registrato una contrazione del 49% rispetto al 2019.

Forte crollo per l’Unione Europea con un indice al -71%.

Il volume d’affari della Cina nel 2020 ha segnato un +4% superando gli Stati Uniti in termini di attrattività verso le aziende internazionali.

Questo dato dovrebbe far riflettere in quanto gli Stati Uniti hanno sempre tenuto il primato in termini di investimenti, la pandemia globale da coronavirus ha portato per l’appunto un calo del 49% per causa delle misure restrittive imposte dall’amministrazione Trump, il presidente neo-eletto, Joe Biden tramite i suoi primi ordini esecutivi ha comunque confermato l’andamento.

Il colpo è stato addirittura più forte nell’Unione Europea che vedo un dato almeno, 71% registrato in questi ultimi 12 mesi, in fondo alla classifica europea troviamo l’Italia e il regno unito, sono infatti gli Stati i che hanno subito e sofferto maggiormente i danni della pandemia.

Investimenti stranieri: la Cina al primo posto

È da valutarsi assolutamente un dato epocale e sorpasso della Cina nei confronti degli Stati Uniti, ma tutto sommato non è neanche particolarmente sorprendente.nonostante sia stato il primo paese colpito dal coronavirus, Il governo di Pechino grazie a delle forti misure di contenimento del virus, è riuscito a farsi che le sorti economiche del paese siano risultate positive.

La Cina nel 2020 ha un Pil crescente, nonostante il trend sia comunque inferiore rispetto a quello degli anni precedenti.Gli investimenti salienti della Cina, che ha che segnano un aumento del 4% nel 2020 ha permesso allo stato di collocarsi al primo posto. Tale dato fa pensare che ora il punto di riferimento dell’economia globale migri e verso l’oriente.

Il sorpasso è stato però aiutato anche dalla bassa performance degli USA che nel 2020, hanno attirato un volume degli investimenti più basso, 49%.

Unione Europea: tracrollo degli investimenti stranieri -71%

E tre ondate di coronavirus subite dall’Unione Europea ha fatto si che l’economia rallentasse e gli investimenti calassero.C’è da riportare un dato negativo senza precedenti -71%.  La Germania che è sempre stata leader in termini di investimento all’interno dell’Unione Europea ha registrato un dato negativo pari al 61%. In particolar modo soffrono anche l’Italia e Regno Unito.

 

Laureata in Economia Aziendale e Management, appassionata di economia e finanza e amante della lettura.