Connettiti con noi

Notizie

Bonus seggiolino 2020: cos’è, come funziona

Bonus seggiolino 2020: cos’è, come funziona

Bonus seggiolino 2020, come funziona? Tutto ciò che c’è da sapere per il bonus che salva i bambini

Bonus seggiolino, siamo ai nastri di partenza. Il 28 gennaio scorso la ministra Paola De Micheli ha firmato il decreto per l’assegnazione del contributo/rimborso per l’acquisto dei “seggiolini antiabbandono”: i dispositivi che permettono di segnalare la presenza di un bambino a bordo nel caso di dimenticanze.

Il provvedimento è stato preso sull’onda del dolore causato da alcuni fatti di cronaca molto recenti che hanno visto, purtroppo, la morte di bambini molto piccoli dimenticati dai genitori in auto.

Una tragedia immensa che ha spinto il legislatore a trovare una soluzione tecnica che impedisca a queste circostanze di verificarsi.

Tale agevolazione fa parte del pacchetto di aiuti alla famiglia.

Bonus seggiolino 2020: da quando?

L’agevolazione, sotto forma di bonus o di rimborso, può essere richiesto a partire dal 20 febbraio 2020: si tratta di un contributo una tantum di 30 euro.

Seggiolino antiabbandono: come richiedere il bonus?

Per richiedere l’agevolazione, è necessario registrarsi sulla piattaforma Sogei accessibile sul sito del Ministero dei Trasporti (www.mit.gov.it).

Importante: per la registrazione è necessaria l’identità digitale Spid. Una volta registrati, l’utente deve inserire i seguenti dati del bambino di età inferiore ai 4 anni:

  • generalità (nome e cognome);
  • codice fiscale.

Una volta che la richiesta è stata accettata, il bonus viene erogato con un buono elettronico che dovrà essere speso entro un mese. Il bonus è valido per l’acquisto di un solo dispositivo: se si hanno più figli, si potranno avere tanti bonus quanti sono i bambini.

Se ci si dimentica di spenderlo, questo si annulla e deve essere richiesto nuovamente.

Il bonus può essere usufruito anche come rimborso: per farne richiesta è bisogna registrarsi sulla piattaforma entro sessanta giorni dal 20 febbraio, avendo cura di allegare copia del giustificativo di spesa

Le sanzioni

Occhio alle sanzioni: il dispositivo antiabbandono, infatti, è obbligatorio. Il 6 marzo scatteranno le sanzioni che vanno dagli 83 euro ai 333 euro con 5 punti in meno sulla patente.

Continue Reading
Potrebbero interessarti anche
Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Vai su
×