Bonus casa 2021: incentivi e agevolazioni al 31 dicembre

Bonus casa 2021 in prossimità della scadenza prevista per il prossimo 31 dicembre. Cerchiamo di fare il punto della situazione, per poterne approfittare per tempo.
bonus casa 2021
bonus casa 2021

Bonus casa 2021 ormai alle battute finali con il 31 dicembre che si avvicina. Infatti se non si avranno proroghe dell’ultimo momento, molti bonus andranno a scadere con l’anno in corso. Proprio in tal senso si attende con ansia la prossima Legge di Bilancio, con la speranza che contenga anche le proroghe dei benefici riservate per la casa.

Cerchiamo di capire meglio cosa prevedono i vari bonus messi a disposizione dal Governo di Mario draghi, a favore delle abitazioni degli italiani.

Bonus casa 2021: quali le opportunità per gli italiani, in scadenza

Il Governo di Mario draghi a favore delle abitazioni degli italiani, ha messo a disposizione una vasta gamma di benefici fiscali. Molti di questi vedranno la loro naturale scadenza allo scoccare delle ore 24 del 31 dicembre prossimo. Cerchiamo di vedere quali sono i bonus a disposizione, per non farsi scappare una buona opportunità di risparmio fiscale.

Sono state varate tutta una serie di misure fiscali, che nel corso dei mesi hanno visto diversi aggiustamenti e modifiche. Il riscontro da parte dei contribuenti italiani è stato così elevato, che si è pensato bene per taluni di provvedere ad ulteriore proroghe:

  • Bonus verde, Sismabonus, Ecobonus, e bonus ristrutturazione. Sono le agevolazioni che proseguiranno anche nel 2022: con il bonus verde sarà possibile portare in detrazione tutti i costi sostenuti per nuovi impianti d’irrigazione delle aree verdi. Il beneficio fiscale consiste in una detrazione pari al 36%, da suddividersi in 10 quote annuali, di pari importo. Il Sismabonus invece è destinato a tutti coloro che intendano voler mettere in sicurezza i propri immobili, dal rischio sismico. L’agevolazione fiscale in questo caso varia dal 50 % fino ad arrivare ad un massimo dell’80 %. La percentuale si diversifica in base all’aerea geografica in cui è sito l’immobile. Il bonus ristrutturazione prevede una detrazione fiscale pari al 50 %, che nel 2022 vedremo scendere al 36 %.

Bonus casa 2021 in scadenza al 31 dicembre o soggetti a proroga

Alcuni benefici riservati a i contribuenti italiani, saranno invece presto in scadenza. Vediamo di riassumere al meglio le caratteristiche del bonus mobili, il bonus idrico e il bonus facciate:

  • Il bonus mobili offre la possibilità di godere di un risparmio economico fino a € 8 mila. il beneficio fiscale si applica indipendentemente dal valore del proprio ISEE, andando ad includere l’acquisto di grandi elettrodomestici, di classe A. Gli acquisti dovranno tassativamente prevedere la loro destinazione, per le case oggetto di ristrutturazione edilizia. L’importo massimo consentito dal bonus è di € 16 mila, quale del valore dell’arredo o del grande elettrodomestico. Il bonus idrico invece prende in considerazione tutti quei lavori riguardanti la colonna doccia, e i soffioni. Si deve intervenire in questo caso sulla limitazione e ottimizzazione del flusso dell’acqua. L’agevolazione che prevede un massimo importo di spesa di € 1.000, riguarda anche vasi sanitari e tutte quelle apparecchiature che contribuiscono ad un ridotto consumo dell’acqua. Il bonus facciate invece prende in considerazione tutta la sfera di manutenzioni riguardanti le facciate esterne dei fabbricati. Sono incluse anche le manutenzioni di balconi, parapetti, fregi e discendenti. In particolari casi l’agevolazione fiscale arriva a toccare il 90 % dell’importo della spesa.

Resta in essere che per tutti i bonus casa 2021 si attendono di volta in volta aggiornamenti istituzionali in merito, che toccano le possibili applicazioni e la durata di accesso.

Articoli Correlati